sabato 18 gennaio 2014

Piccoli piaceri #1

"Una giovane ragazza con un gusto pronunciato per i piccoli piaceri della vita: immergere la mano in un sacco di legumi, spaccare la crosticina di una creme brulée con la punta del cucchiaino e far rimbalzare sassi sull'acqua del Canal Saint Martin." Il favoloso mondo di Amelie  cit.
Riconoscersi nei piccoli piaceri di Amelie non è difficile,specialmente per una persona romantica quale io sono.

Sì,lo so da me che sono una persona ignobile e che bisogna discriminare le persone romantiche e sensibili perchè sono nocive alla società.

Ma io signori miei sono anche una blogger e in quanto tale cerco di accattivarmi le simpatie altrui parlando di me. Ricordate sempre, bimbi, che quando la torta è bruciata basta coprire con una bella spolverata di zucchero a velo così non ci si accorge a primo impatto dell'ondata di malumore che sopraggiungerà dopo aver affondato i denti; e voi in quella frazione di secondo avrete tutto il tempo di filarvela a gambe! Ecco,è proprio così che funziona il mio blog: alla prima rottura di coglioni chiudete la pagina e lasciate fetere il box commenti (l'altro giorno ha meditato il suicidio, fossi in voi io mi metterei una mano sulla coscienza...) così io rimango con niente in mano che un post asociale.
Questa sono io. Attività sedentaria per professione a livelli agonistici. Davanti al computer mi gusto una immorale

Le Kinder Dèlice vanno a ruba a discapito della mia linea.

Le "maniglie dell'amore" le chiamano. Tsè,amore un corno! Creano impaccio e imbarazzo come le orecchie per il piccolo Dumbo. La differenza è che posso incolpare solo me stessa di averle. Però almeno facendo un pò di pratica potrei imparare a volare!

 Quando io mi isolo dal mondo è con il cacao che mi procuro l'endorfina non ospedaliera.
 Mi coccolo con delle illusioni e quest'atteggiamento potrebbe darmi da mangiare un giorno: del resto io disegno,if you know what I mean.
 E la torta è food porn allo stato puro.
Ho anche un'emergente desiderio di mangiare cotogna. Esattamente quella della Zuegg.
So bene che quelle preparate in casa sono più salutari e tendenzialmente più saporite ma Fruttino mi ricorda il tepore dell'infanzia e in confronto alle Kinder Dèlice, mi fa sentire meno urfida.

Ho sempre apprezzato il melograno ma non avevo mai dato troppo peso all'odore che sprigiona questo frutto sulla pelle e ultimamente mi sono resa conto che è una fragranza che seda i miei malumori! Tantissimo! Quando mia madre si ricorda, aquista i flaconi della Fresh & Clean e io mi sento amata.
Voi penserete che soffro parecchio di carenze d'affetto ma non oserete approfondire l'argomento...Sì,sì...sì. Mi si deve ricordare spesso che mi si vuole bene,altrimenti mi assalgono le paranoie,perdo fiducia,comincio a girare intorno a me stessa senza però avere una coda da rincorrere. E sono fatta così da prima che la gente trovasse ciò molto tenero,ma c'è da dire che Dory è anche parecchio simpatica.
 Io sono acida come uno yogurt andato a male: data di scadenza da stimare.

Non posso fare a meno di lavarmi le mani con il sapone in questione. Odoro le mani e sorrido. Mi fa sentire bene,molto. E lo stesso vale per i capelli quando li lavo con lo shampoo Palmolive.

Aaaaaaaw,che bellezza!
E poi ci sono loro: i litchis! Cina e India sono attualmente i maggiori produttori mondiali di questo frutto esotico, però in Italia esistono alcune coltivazioni al sud. Il litchi viene anche chiamato uva cinese o ciliegio cinese. Ha una forma ovale ed è ricoperto da una sottile crosta rossastra; una paradisiaca polpa bianca, e ancora più in profondità un grosso nocciolo.
Vado matta per questo frutto ed è ultimo dei piccoli piaceri di cui parlerò stavolta.


Piccoli piaceri #2 sarà più indecente,promesso.

 Bacetti.

47 commenti:

Piero Mannone ha detto...

Cara Robbin, il romanticismo è davvero nocivo per la società, soprattutto perché rende le persone "anomale" ed imprevedibili dagli standard.
Vivere è un atto talmente spontaneo che neanche ce ne rendiamo conto. Ci alziamo al mattino, veniamo presi dalle miriadi di preoccupazioni e desideri che ci occupano la mente, siamo costretti ad onorare obblighi ed a svagarci dal mondo, ogni tanto, per non impazzire. In questo modo i giorni passano, del resto passeranno comunque per noi, ritrovandoci sempre più oppressi dalla stessa vita che, inconsapevolmente stiamo vivendo. Ma è vera vita ciò che noi crediamo di affrontare? Cos'è veramente vivere? Purtroppo spesso scambiamo per "vita" il piccolo mondo delle nostre altre facoltà intellettive, fatto da ciò che abbiamo creato e da ciò che altri hanno creato per noi. Come si fa, dunque, a cercare di capire che cos'è realmente il "vivere"? Non mi azzarderei mai a dare una risposta assoluta, però, secondo me, bisognerebbe partire dalla base, come dei bambini che scoprono il mondo: un essere è vivo quando respira. Ecco il mio primo piccolo piacere della vita: il sentirsi "vivente". Percepire il torace che si espande, il piccolo sforzo dell'atto del respiro, sentire l'aria fresca che entra dal naso, come una carezza, e scivola fin dentro la tua più intima essenza. Siamo talmente abituati a compiere quest'atto spontaneo che ci dimentichiamo di quanto esso significhi molto e di quanto dovremmo essere felici di farlo. La maggioranza etichetterebbe queste parole come discorsi di un pazzo. Ma cos'è realmente un "pazzo" se non un uomo con la visione del mondo di un bambino? Un uomo che ha perso la capacità cognitiva alta per quella più elementare degli impulsi. Mi sa che sto divagando.
Tornando in tema, i "piccoli" piaceri della vita, come il sapone per le mani, la mela cotogna o il cacao, sono un valido aiuto per non farci perdere contatto con i vero ed unico piacere della vita: esistere. Per questo ben vengano post, come questo,in cui, con grande onestà, si comunica al mondo la propria consapevolezza di essere vivi. Un saluto ;)

Nyu Sumeragi ha detto...

Litchis e melograno.. li adoro!!!

Che cosa è quella cotogna zuegg??
La cotogna so cos'è.. (marmellata di cotogne a meeee) ma quella "cosa-fruttino" non l'ho mai vista.. @_@

Anonimo ha detto...

Hahah bellissimo post! Tra l'altro Il favoloso mondo di Amelie Poulain è uno dei miei film preferiti :)

kermitilrospo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
kermitilrospo ha detto...

le maniglie dell'amore servono! W la nutella! (e la cotogna!)

cristiana2011-2 ha detto...

Piccoli, ma tanti, ragazza mia!
Cristiana

MikiMoz ha detto...

Condividiamo la passione per la stessa frutta!
Pensa che i chicchi di melograno li uso anche per le cose salate XD

Moz-

Robbin ha detto...

AMO i commenti lunghi! :D Piero,hai ragione in pieno! Io combatto contro un male che si impossessa di noi ogni giorno: il dare per scontato quello che abbiamo. Invece io cerco sempre di essere grata a chi mi ha donato la vita, a chi mi ama e mi aiuta nel tentativo di farmi largo in questo mondo. Essere spontanei, beh, bisogna per forza esserlo,altrimenti l'utente che legge non può immedesimarsi nel blogger cioè me :)

Robbin ha detto...

Io il Fruttino lo conosco perchè da bimba era l'unico dolce che mi dava la mia nonna paterna e l'unico che avrei mangiato offerto da lei; non può infatti vantare un talento in cucina e ti assicuro che scrivendo così sono molto gentile :D

Robbin ha detto...

Grazie!! Anche per me è uno dei film preferiti :)

Robbin ha detto...

Guarda,stamattina mi sono risvegliata con le maniglie notevolmente ridotte... PRODIGIO! :D Ora sì che sono di buonumore! AHA!

Robbin ha detto...

Eh si, Cristiana,bisogna amare la vita nonostante sia dissiminata di dispiaceri e coccolarci pensando ai piaceri che anche se piccoli possono migliorare il nostro umore!!!

Robbin ha detto...

Ah si? E dimmi come!? :D Sono curiosa,molto

Faber RedBeard ha detto...

pezza di manciuna che non sei altro! melograno maledetto...potevo arrivarci ...

Robbin ha detto...

Hahahah l'anteprima non ti bastava! :D

Andrea ha detto...

Che guazzabuglio di sentimenti! Ma certo che uno si deve abbandonare a qualche piacere, se no la vita diventa veramente un inferno. Ma se proprio ci vogliamo consolare col cibo, passi la cioccolata, meglio sarebbe la frutta (ottimi il melograno e il litchi), ma il kinder delice, se ci vogliamo bene, è meglio lasciarlo stare (leggi gli ingredienti e ti passa la voglia). Sì lo so che è buono, ma aumentare di una taglia non è solo nocivo per la salute, ma diventa anche molto costoso, se ti devi rifare tutto il guardaroba! A parte tutte le considerazioni, hai fatto un post carinissimo. Devi essere molto simpatica!

Alligatore ha detto...

Ah, ah, ah post divertente, da vera blogger ... pure io adoro il melograno, non sapevo esistessero dei prodotti con il suo profumo.

Robbin ha detto...

Hai ragione,le Kinder Dèlice sono il male. Grazie Andrea degli apprezzamenti e del commento, torna a trovarmi mi raccomando! :)

Robbin ha detto...

GRAZIE!!! :D <3

Il sapone e lo shampoo sono la fine del mondo... <3

Anna Luisa e Fabio ha detto...

Diciamolo, i romantici ed i golosi sono il male della società di oggi.
Ad avercene di più.

Fabio

Mariella ha detto...

Robbin confesso: romantica e golosa per sempre. E non rompetemi... Bellerrimo il tuo blog!

Robbin ha detto...

Hahahahah grazie,lo apprezzo molto! ^_^

Robbin ha detto...

:D GRAZIE!!!

Beatris ha detto...

I piccoli piaceri migliorano il nostro umore, sono piccoli momenti della vita!
Un abbraccio e buon pomeriggio da Beatris

MaestraMiyagi ha detto...

Quello è uno dei miei film preferiti... :)
Ignoravo l'esistenza di un succo alla cotogna..e non ho mai mangiato i litchis..forse l'unico frutto che mi manca, ho mangiato perfino le giuggiole. Io adoro i corbezzoli...*_* e anche il melograno, ma il profumo del sapone o degli shampoo non durano mai molto.
"Mi si deve ricordare spesso che mi si vuole bene,altrimenti mi assalgono le paranoie,perdo fiducia,comincio a girare intorno a me stessa senza però avere una coda da rincorrere." aaaah, quoto abbestia e non dico altro.
Per fortuna però non amo la cioccolata (solo il latte al cioccolato) ^^

Maria Grazia ha detto...

Ciao, Robbin! Ti ringrazio per la tua visita ed il tuo commento spassosissimo. Mi ha permesso di conoscere il tuo blog. Bello, versatile, vivace. Mi piace moltissimo e per questo mi unirò ai tuoi amici con piacere. Ti aspetto da me, con la tua allegria e simpatia :)
Grazie ancora di cuore
Maria Grazia
P.s. I piccoli piaceri sono quelli che ci aiutano a vivere serenamente e a percorrere sentieri a volte tortuosi, con il sorriso sulle labbra. :) Bel post, Robbin!

Robbin ha detto...

No,io non parlo di succo ma di rettangoli incartati di cotogna :)
I litchis sono assolutamente da provare. U.U Magari non ti persuadono al primo assaggio ma almeno con me poi vanno a ruba!
E' vero che il profumo non dura molto ma nel momento in cui il profumo si sprigiona è estasi ahahha io sono molto fissata con gli odori.
Concludo scrivendo che sono lieta di essere stata quotata!!!!
A presto Maestra!!!

Robbin ha detto...

Ti ringrazio Maria Grazie, sei una blogger ideale! Certo che ritorno a farti visita,volentieri! Se non ci spalleggiamo tra di noi utenti... ;) Te continua a stupirci con tanta buona roba da mangiare :D

Valentina ha detto...

Ciao Robbin :) Innanzitutto grazie per essere passata da me e poi complimenti per il tuo blog, sei simpaticissima :D Io sono una grande fan dei piccoli piaceri, immergere la mano in un sacco di legumi è fantastico ^_^ Un forte abbraccio e a presto! :) :**

deMinstreelin ha detto...

Spammona! :D Mi piace la piega che sta prendendo questo blog! Però non mi piacciono i melograni, quei maledetti saponi inquinanti e nemmeno l'abuso di kinder delice, come la mettiamo??

Robbin ha detto...

Grazie mille del simpaticissima e del commento! Impegniamoci a restare keep in touch!! Mi sono iscritta volentieri cara!

Robbin ha detto...

Dovrei essere meno ipocrita e darmi alla natura sempre e comunque senza tentazione alcuna. Come vedi però nella mia fantasia erotica preferirei sguazzare in una ciotola gigante piena di chicchi di melograno e quindi prendere parte a una macedonia! :D

Grimilde ha detto...

Amelie è il mio film preferito! Penso che potrei prendere il volo anche io con le mie maniglie e atterrare comodamente sul mio posteriore XD buona la nutella!!! ahahah!
Piacere di conoscerti Robbin!

Nyu Sumeragi ha detto...

Ahahah.. certi talenti si hanno dalla nascita.. xD

Robbin ha detto...

Piacere anche mio!! :)

Robbin ha detto...

Hahahaha le sarebbe bastato ingranare le rotelle dell'impegno e della curiosità piuttosto che accontentarsi di saper far bollire la pasta e aggiungerci un filo d'olio sopra per 60 anni della sua vita.

gabbianoinfuga ha detto...

Picare di averti letto cara Robin...hai descritto un po' anche me nel tuo simpaticissimo post...

Spaccare la crosticina di una creme brulée con la punta del cucchiaino penso sia una delle cose più goduriose che ci sia...
La morbidezza del rotolini ne guadagna di certo, ma tanto quelli...chi non ce l'ha??
un sorriso, a presto...

Robbin ha detto...

Un sorriso anche a te,gabbiano! Ma non sfuggire anche dal mio blog e passa a trovarmi presto! :)

Chat Noir ha detto...

Mi riconosco nello yogurt acido, anche la mia data di scadenza è ancora tutta da stimare... le ultime ricerche mi hanno datato nel 3000 avanti cristo :-)
un saluto

Acalia Fenders ha detto...

Quando brucio le torte taglio la parte carbonizzata e ricopro con la glassa al cioccolato, che nasconde le imperfezioni e fa spessore. Nessuno si è mai lamentato della cosa ;-P

Audrey ha detto...

adoro il tempo passato ad oziare (e le kinder delice!!)
ti seguo volentieri e se ti va ti aspetto da me!

Robbin ha detto...

Più ingegnoso ma non funzionale allo scopo della metafora XD

Robbin ha detto...

Certamente U.U Grazie!!!!

Robbin ha detto...

Hahaha che siamo acidiiiiiiiii!!

Piperita Patty ha detto...

Quel trucco dello zucchero è un classico! Io lo faccio anche con i vestiti che cucio, usando il pizzo XD
I litches sono qualcosa di meraviglioso!

Moon Chopé ha detto...

Ooooh adoro quelle piccole e dolcissime palline di frutta, parlo dei litchis e il melograno se è maturo è squisito! Stendiamo un velo su dolci, cioccolate, merendine ecc ecc varie che è meglio! SONO GOLOSISSIMA!

Travel upside down ha detto...

Ho visto la Kinder Delice e mi è venuta fame! Quindi ora sto mangiando una barretta al cioccolato (la prima cosa dolce che ho trovato) e mi sembra un bel modo per apprezzare il tuo post. No a me non piacciono i dolci e non sono proprio per niente facilmente influenzabile :D