sabato 1 marzo 2014

Il coraggio di sognare

Qualcuno disse:
"Il mondo è nelle mani di coloro che hanno il coraggio di sognare e di correre il rischio di vivere i propri sogni.".
Non è un concetto errato, perchè nella vita impariamo presto o tardi che a incidere sul proprio destino e su quello degli altri sono sempre quelle persone che si lanciano nel vuoto anche senza la sicurezza di atterrare sul morbido. 
Ad esempio, chi diventa genitore compie un passo -consapevolmente o no- sicuramente molto azzardato perchè -oltre a tutti i sacrifici e alla fatica che occorreranno per nutrire e crescere le creature che verranno- chi diventa genitore non ha nessuna garanzia di mettere al mondo un essere degno di amore e fiducia. Eppure ci si getta a capofitto -sperando in un futuro sorridente e incoraggiante- assecondando magari il sogno di una vita quale costruire insieme un nido mattone dopo mattone, riempire la casa di bimbi e riempirli di amore come fu per i miei genitori ai quali sarò eternamente grata. 
Una mente diffidente e razionale probabilmente trova tutto ciò difficile da capire perchè gli imprevisti e i rischi non sono bene accetti in quanto fattori schivi al controllo. Amare è sempre un rischio e finchè va tutto bene ci si sente invincibili ma appena succede qualcosa di spiacevole ad una persona amata ti senti morire. Nonostante ciò, assecondare un impulso d'amore, consacrare una vita ai figli, lottare per il bene di essi mettendo da parte l'egocentrismo e affrontando le avversità del mondo è qualcosa di grande
Ma onestamente parlando dobbiamo ammettere di non essere fatti tutti per essere grandi.
Posta un commento